mucha - palazzo ducale- mostra- genovaAlfons Mucha, maestro della Belle Epoque

Palazzo Ducale - 30 aprile 2016 - 30 settembre 2016

Più di 200 opere  della Fondazione Mucha e una quarantina da collezioni private offrono un panorama completo della produzione di questo artista che al meglio ha incarnato l'amore per la linea e la sinuosità art nouveau. Manifesti, libri, disegni, sculture, olii e acquerelli rendono conto della poliedricità di questo grande artista.

 

impressionisti van gogh

Dagli Impressionisti a Picasso
I capolavori del Detroit Institute of Arts

Palazzo Ducale 25 settembre 2015 - 10 aprile 2016

lunedì ore 15-19
da martedì a giovedì ore 9,30-19,30
venerdì e sabato ore 9,30-21
domenica ore 9-19,30

un percorso straordinario nella produzione artistica europea a cavallo tra Otto e Novecento, un vero e proprio catalogo di opere d'eccezione che comprende gli Impressionisti, la scuola di Parigi, le avanguardie storiche, l’astrattismo.
La mostra consente di effettuare un percorso nel grande collezionismo americano attraverso 52 capolavori provenienti dal Detroit Institute of Art e permette di gustare alcuni capolavori straordinari, lavori di Courbet, Matisse, Van Gogh, Gauguin, Degas, Cézanne, Renoir, Modigliani, Monet, Kandinskij, Picasso.
Il percorso espositivo è suddiviso in sezioni cronologiche. La prima è dedicata all'Impressionismo e alla volontà di scoperta della luce passando attraverso il momento del realismo di Courbet.
Una sala è dedicata a Degas con cinque tele, non mancano naturalmente le sue ballerine.
Lo spazio principale è dedicato al superamento dell'Impressionismo con opere di Van Gogh, Cézanne, Matisse e Modigliani.
Si termina con una monografica di Picasso nei suoi diversi periodi.
 


kirchner DogenpalastVon Kirchner bis Nolde

Dogenpalast Genua - 5 März 2015 - 12. Juli 2015

Dienstag - Sonntag (h. 9-19); Montag (h. 14-19); 
Donnerstag (h 9-22,30)

Der Leitfaden ist die Intensität der Farben in den Gemälden der Künstlergruppe „Die Brücke“, denen die Bilder des französischen Fauvismus, des italienischen Futurismus und des „Blauen Reiters“ aus München zur Seite gestellt werden. Hier können die Besucher in die Zeit am Beginn des 20. Jahrhunderts eintauchen, die vom Schaffen von Künstlern wie Ernst Ludwig Kirchner, Erich Heckel, Karl Schmidt-Rottluff, Fritz Bleyl, Max Pechstein und Emil Nolde sowie Otto Müller, Vasilij Kandinskij, Franz Marc, Paul Klee, August Macke, Alexej von Jawlensky, Marianne von Werefkin geprägt war.

 
Language Selection
Deutsch
Online Booking
Rapid Contact
How many eyes has a typical person?
Email:
Subject:
Message:
Banner

Joomla Extensions Directory Listing